Giardino terapeutico

Giardino terapeutico

Giardino terapeutico

“Il dono più grande del giardino è il ripristino dei cinque sensi”

La salute nella società moderna è ritenuta un problema di poca importanza. Il giardino terapeutico può essere inteso come area verde di supporto alle convenzionali cure mediche, con lo scopo di migliorare la qualità di vita del paziente. Per i pazienti affetti da alcune malattie, lo svolgimento di attività terapeutiche all’interno di una apposita area verde stimolano le capacità mnestiche, riducendo l’aggressività e i comportamenti ossessivi compulsivi. Attività come l’ortoterapia, rallentano il decorso della malattia, stimolando le capacità residue degli anziani.

I requisiti essenziali di un giardino terapeutico di successo sono l’accessibilità, da parte degli ospiti dal lato fisico, visivo e sociale, e il sostegno per bisogni fisici. Per soddisfare questi requisiti il giardino prevede percorsi, punti di riferimento, incroci, confini, viste, arredamento, piante, elementi simbolici.
Il Vivaio Dordoni collabora con privati ed enti pubblici per la progettazione e la realizzazione di giardini sensoriali. Le varie forme di garden therapy trovano impiego nel combattere i sintomi psichici della disabilità ma anche il conosciutissimo stress quotidiano.

Alcuni degli aspetti del giardino terapeutico possono essere riproposti anche in giardini non necessariamente terapeutici per creare spazi caratteristici ed esclusivi.