Giardino pensile

Giardino pensile

Giardino pensile

I giardini pensili arrivano da lontano, ma fin dai tempi di Babilonia sono stati annoverati tra le sette meraviglie del mondo. Negli ultimi anni sono stati riscoperti, oltre che per la loro bellezza, anche per le elevate capacità isolanti. 

Cos'è un giardino pensile? Con questa espressione intendiamo coperture vegetali che si sviluppano su aree artificiali sopraelevate, come ad esempio tetti e terrazze. Si tratta di giardini che, tuttavia, non crescono sul suolo naturale. Una vera e propria meraviglia della tecnologia umana.

Le ragioni per ricorrere ad un giardino pensile sono molteplici: possono esserci esigenze scenografiche, per esempio in edifici aperti al pubblico, oppure in caso non ci sia spazio per la realizzazione di un giardino a terra. In altri casi, può aiutare a mascherare un'area poco attrattiva, che, diversamente, si mostrerebbe come un vasto spiazzo di cemento. Un giardino pensile può essere realizzato anche al livello del suolo, ma è contraddistinto dal fatto di sorgere sempre sopra una struttura architettonica, piana o inclinata, di tipo artificiale. Può essere il caso, per esempio, del piano strada sopra ai parcheggi interrati.

Nella realizzazione di un giardino pensile è fondamentale affidarsi a professionisti: sono necessari, infatti, importanti calcoli statici per capire la portata massima del piano su cui poggerà l'area verde e bisogna scegliere un adeguato sistema per isolare l'umidità del terriccio dal piano sottostante. 

I sistemi utilizzati dallo staff del Vivaio Dordoni sono testati e certificati per mantenere la loro efficienza nel tempo, rispettando le normative più autorevoli in materia. 

I vantaggi di un giardino pensile sono davvero tanti:

  • Biodiversità e valore ecologico. Il verde pensile Vivaio Dordoni offre la possibilità di mitigare molti impatti antropici sull’ecosistema.
  • Accesso alle detrazioni fiscali. La normativa italiana ha inserito queste coperture a verde tra le opere che migliorano l’efficienza energetica degli edifici, per questo le ha esplicitamente inserite nel Bonus Verde che prevede un ritorno sulle detrazioni fiscali del 36% sulle spese sostenute per l’intervento per un massimo di €96.000.
  • Raffrescamento estivo passivo. Il verde pensile da lungo tempo viene proposto come sistema di raffrescamento estivo passivo a conferma della normativa DPR 59/2009 ne ha sottolineato l’importanza.
  • Drenaggio continuo. Con i sistemi Vivaio Dordoni è possibile creare al di sotto del giardino una rete di canali che consentono un drenaggio continuo su tutta la superficie senza interruzioni.
  • Gestione delle acque meteoriche. I sistemi utilizzati da Vivaio Dordoni sono tutti dotati di coefficienti di deflusso certificati dall’Università di Genova per diverse intensità di pioggia che forniscono un parametro attendibile per qualunque regime pluviometrico italiano.
  • Risparmio idrico. Consapevoli che l’acqua è un bene molto prezioso, abbiamo progettato i nostri sistemi affinchè accumulino sufficiente acqua piovana da utilizzare successivamente per l'irrigazione.
  • Bassa Manutenzione. Questa è una caratteristica fondamentale seppure spesso trascurata. Eppure, anche solo considerando le difficoltà date dall’accessibilità alla copertura, dalla frequente impossibilità di utilizzare mezzi o dall’esigenza di operare legati in fune di sicurezza, risulta evidente che se si dovesse applicare ad un verde pensile lo stesso regime di manutenzioni necessarie a terra, i costi diventerebbero insostenibili. Per questo motivo le nostre soluzioni operano su tre fronti: la durabilità dei materiali, la qualità agronomica dei sistemi e la cura dei dettagli tecnici. Questo approccio ha dato vita a sistemi che richiedono meno manutenzione rispetto al verde in piena terra.

Un giardino pensile è una straordinaria occasione per trasformare un luogo spoglio e dimenticato in un vero e proprio capolavoro. Pensaci!

Lo staff di Vivaio Dordoni è sempre a tua disposizione per un incontro e un sopralluogo.